rughe-donna_

A che età compaiono le rughe nelle donne?

La lotta alle rughe è una costante nella vita di una donna. Inizia quando compaiono le prime rughe e prosegue tutta la vita. Sapere quando la pelle incomincia ad invecchiare è fondamentale per prevenire i segni del tempo e mantenere l’elasticità cutanea a lungo. Vediamo a che età si formano le rughe nelle donne e come fare per prevenirle e per rimuoverle.

Le prime rughe si formano a causa di una sollecitazione meccanica continua su un tessuto  biologicamente alterato, e della conseguente riduzione dell’elasticità cutanea. E’ l’azione del tempo  a provocare questo fenomeno, ma non solo: anche le radiazioni solari fanno la loro parte.

I danni del tempo sulla pelle sono causati da un eccesso di radicali liberi, i quali si diffondono nella cellula irrigidendo la membrana e riducendo la sua funzionalità. I danni del sole, invece, sono dovuti ai raggi ultravioletti, che possono provocare alterazioni infiammatorie e favorire la formazione di radicali liberi.

Le rughe nelle donne compaiono intorno ai 30 anni, ma il processo di invecchiamento che porta alla loro formazione inizia prima: ecco perché è importante agire già a 20 anni mettendo in atto alcune strategie di prevenzione.

Tipologie di rughe

Esistono diversi tipi di rughe:

  • le rughe perioculari, comunemente chiamate zampe di gallina
  • le rughe frontali, presenti nell’area della fronte
  • le rughe labiogeniene, che compaiono a livello del labbro inferiore
  • le rughe perilabiali, presenti intorno alle labbra
  • le rughe nasogeniene, ossia i solchi che dalla narice vanno alla rima labiale corrispondente
  • le rughe della guancia
  • le rughe del collo
  • le rughe glabellari, che compaiono alla radice del naso e tra le sopracciglia

I segni sul volto si suddividono poi in rughe d’espressione, rughe gravitazionali e rughe attiniche. Mentre le rughe d’espressione sono dei solchi che si formano in conseguenza alla normale espressività del volto, e possono essere presenti anche in giovane età, le altre due sono dovute al passare del tempo.

  • le rughe gravitazionali sono dovute all’azione della forza di gravità sulla pelle. Tendono ad accentuarsi con l’età, quando la pelle diviene poco elastica. Tipiche di questa categoria sono le borse sotto gli occhi e la discesa progressiva del sopracciglio
  • le rughe attiniche sono solchi sottili e diffusi che compaiono intorno ai 30-40 anni. Esse danno alla pelle un aspetto corrugato, a pergamena, e sono legate al fotoinvecchiamento, ovvero ai danni dei raggi ultravioletti sulla pelle

Prevenire le rughe: quando iniziare?

Per prevenire la perdita di elasticità della pelle e, di conseguenza, la formazione di rughe, è fondamentale mettere in atto alcune strategie già a partire dai 20 anni. Oltre ad una quotidiana pulizia del viso e ad un’adeguata protezione solare (anche in città), risulta determinante usare fin da subito una crema specifica, in grado di idratare la pelle in profondità e di mantenere nel tempo le sue funzioni. Tra i migliori prodotti sul mercato come segnalato anche dal sito vivoconbenessere.it dalle pagine del suo sito c’è LeJeune Line, una crema defaticante adatta anche a pelli giovani, che aiuta a prevenire le rughe e a rimuovere i segni di stanchezza dal volto.

Altri articoli interessanti