acqua per ufficio

Acqua per ufficio: le alternative alle bottiglie di plastica

Sarà capitato spesso a ognuno di noi di entrare in un ufficio e aver notato quei grandi dispenser di acqua a disposizione di impiegati e clienti. Questi sistemi hanno rapidamente inondato lo scenario lavorativo italiano ed estero, sostituendosi alla distesa di bottigliette d’acqua minerale che si esibivano sulle scrivanie di addetti e impiegati.

In commercio vi sono varie soluzioni di erogatori di acqua per ufficio, come ad esempio l’acqua in boccioni o i dispenser d’acqua collegati alla rete idrica o ancora i classici distributori d’acqua per ufficio.

Erogatori di acqua con boccioni

Le diverse opzioni in commercio di dispenser d’acqua

I dispositivi più comuni in circolazione sono i classici dispenser di acqua dotati di boccioni da sostituire al momento di esaurimento dell’acqua. Essi sono disponibili in vari formati e si differenziano anche in base alle prestazioni che offrono: si trovano erogatori con caratteristiche base, più economici e dal design più minimal, a erogatori più accessoriati, con possibilità di acqua naturale e gassata, a diversi livelli di temperatura, dal design più ricercato e arricchiti da ulteriori accessori. Indubbiamente il prezzo varia in base alla grandezza del dispositivo e alle sue prestazioni.

I boccioni disponibili sul mercato sono di varie dimensioni, a seconda delle esigenze dell’ambiente in cui vengono collocati: da un minimo di 10 litri per uffici con una media di cinque persone a boccioni di 19 litri di capacità per ambienti con più di dieci persone. É possibile utilizzare sia boccioni in policarbonato o in tritan, ecologici e riutilizzabili, in modo da evitare spreco di plastica, oppure boccioni monouso, igienici ed eco-sostenibili anch’essi, poiché successivamente potranno essere riciclati per scopi non attinenti al mondo alimentare. Per garantire la corretta igienizzazione degli erogatori, si raccomanda la periodica sanificazione degli stessi, che consiste nella sostituzione del meccanismo di passaggio dell’acqua, senza dunque dover ricorrere a prodotti chimici potenzialmente dannosi.

Erogatori di acqua collegati alla rete idrica

I dispenser d’acqua di ultima tecnologia per uffici

Gli erogatori di acqua collegati alla rete idrica, invece, non necessitano di boccioni appunto, permettendo comunque la possibilità di scegliere tra acqua naturale fredda, acqua naturale calda, acqua naturale a temperatura ambiente e addirittura anche acqua gassata fredda. Chiaro è che questo tipo di sistema garantisce benefici sia sul piano ecologico sia sul piano estetico: dal design moderno e innovativo, questi erogatori eliminano il problema antiestetico dei boccioni in plastica, diventando un vero e proprio complemento d’arredo per l’ufficio. Permettono quindi di risolvere eventuali problemi di spazio e di stoccaggio e rappresentano la soluzione più attenta alla salvaguardia ambientale, poichè utilizzano l’acqua proveniente dalla rete idrica comunale che sarà opportunamente filtrata e affinata.
Ovviamente l’installazione di questi erogatori deve essere effettuata da tecnici competenti ed esperti del settore, si consiglia pertanto di affidarsi solo a professionisti raccomandati.

Accessori complementari per i dispenser di acqua

Gli indispensabili e non per avere praticità e comodità in ufficio

Per tutti questi sistemi di erogazione di acqua potabile in ufficio, è indispensabile l’uso di alcuni accessori quali, primi fra tutti, i bicchieri, in plastica o in carta nel caso di materiali riciclabili, o in vetro o melammina in caso di uso personale e continuato.
Alcune aziende più all’avanguardia forniscono i propri clienti di pratiche bottiglie in Tritan, innovativo materiale studiato per non rilasciare sostanze tossiche nell’acqua e per essere lavato e riutilizzato continuamente.

Altri articoli interessanti