macchina d epoca

Auto storica e auto d’epoca: come sceglierle

L’auto d’epoca è un bene estremamente affascinante nell’immaginario di quasi tutti gli automobilisti. Secondo la legge, l’auto d’epoca consiste in un veicolo di almeno vent’anni di età dalla costruzione (e non dall’immatricolazione, in Italia) e di importanza per il collezionismo.

In Italia questa definizione viene affibbiata a ogni veicolo, trascorsi 20 anni dalla sua costruzione: si tenga però presente che in altri Paesi, la definizione di auto d’epoca può essere soggetta a regole diverse.

L’acquisto di un’auto d’epoca può avvenire semplicemente per passione, per collezionismo, ma anche come forma di investimento per il futuro.
La si può acquistare restaurata, oppure si può provvedere in proprio alla sua sistemazione. L’acquisto di un’auto d’epoca richiede una certa esperienza e conoscenza nel settore per evitare truffe e per evitare di pagare di più rispetto al costo medio della vettura.

Esistono anche alcuni club che si occupano solamente di collezionismo, per i cultori delle auto d’epoca, e che possono essere una fonte utile di informazioni a riguardo.
In alcuni casi possono anche stimare il valore dell’auto, la sua corretta età, lo stato d’uso, come fa la FIVA in Italia, e rilasciano poi una sorta di carta d’identità dell’auto d’epoca che vale anche fuori dall’Italia, e quindi sono molto utili per certificare il valore del mezzo e le sue caratteristiche storiche.

Le auto d’epoca sono quelle che hanno compiuto vent’anni e vengono cancellate dal Pubblico Registro Automobilistico, in quanto vengono destinate ai musei e non possiedono i requisiti per circolare sulle strade. Le auto storiche invece hanno un particolare valore storico e sono iscritte in registro ufficiali, diverse a seconda della casa di costruzione.

Se volete acquistare un’auto d’epoca è sempre meglio che lo facciate tramite siti di annunci specializzati, per evitare truffe e per essere garantiti sul valore del bene. Dovete anche informarvi sulla possibilità o meno della vettura di circolare e sulla necessità di pagare il bollo. Il bollo in Italia viene pagato anche dalle auto d’epoca che non hanno ancora 30 anni: al 30esimo anno dalla costruzione dell’auto scatta l’esenzione totale indipendentemente dal valore storico o meno della vettura.

Inoltre se si vuole comprare l’auto d’epoca bisogna provvedere ad una assicurazione ad hoc, necessaria per circolare. Ci potranno essere dei vincoli relativi al tipo di usi, alla copertura economica in caso di danni ed incidenti. L’età minima per concludere un contratto d’assicurazione per le auto d’epoca è di 23 anni per il contraente.

Altri articoli interessanti