Come abbinare la carta da parati 

Sempre più persone scelgono la carta da parati per arredare le pareti della loro casa. Si tratta, effettivamente, di una scelta oggi alla moda: economica, semplice da applicare, mutevole, ed estremamente fantasiosa, la carta da parati è una soluzione ideale per chi voglia personalizzare al 100% le pareti della propria casa senza spendere troppo. Tuttavia in alcuni casi risulta difficile usare la carta da parati giusta e si hanno dei grossi dubbi su come abbinarla ad una stanza, agli arredi, ai colori della casa. Bisogna cercare di ragionare bene sull’abbinamento perché sbagliare talora significa creare dei contrasti non piacevoli o che dopo qualche tempo possono stancare.

C’è una carta da parati per ogni evenienza: bisogna solamente scegliere la migliore per associarla ad una stanza. Nella scelta bisogna tenere conto sia del colore che della nuance, ma anche dello stile della carta da parati stessa.

  • Carta da parati classica. In genere si tratta di un modello con stampe di fiori, o geometrici, molto lineari o addirittura con un solo colore. In questo caso la soluzione è l’arredo di una stanza molto classica dal punto di vista dell’arredamento. Attenzione ad abbinare questo tipo di carta da parati classica con l’arredo vintage: l’effetto finale, anziché essere voluto, potrebbe sembrare solo vecchio.
  • La carta da parati con colori caldi, come arancio, giallo, rosso, è ideale per le zone dove si vive di più durante il giorno: cucina, sala da pranzo, soggiorno. In questo caso questi colori allegri trasmettono calore e benessere, e stimolano la socievolezza.
    In questo caso, sempre con colori caldi, potete optare sia per una carta da parati classica che per una Pop Art, o ancora, se volete stupire, una carta da parati degli anni 70 per uno stile vintage.
  • La carta da parati verde. La carta da parti verde è associata alla natura, alla freschezza, ed al relax. Va bene per il soggiorno, nelle mille tonalità e sfumature del verde (ed anche magari con motivi floreali, piante, ecc.). Potete dare vita ad un luogo molto rilassante utilizzando questo colore, magari con carte con stampato motivi naturalistici e alberi, animali anche stilizzati, e via dicendo.

La carta da parati con motivi naturalistico anche stilizzati è ideale per il soggiorno, per creare un ambiente di relax, di tranquillità, riposo e socievolezza, ma può andare bene anche per la stanza da letto.

  • Carta da parati di colore scuro (come il grigio di tonalità scura, il viola, ed il blu). Si tratta di colori profondi e non è sempre molto semplice riuscire ad abbinarli con successo nell’abitazione. Noi consigliamo di optare, per lo studio o la stanza da letto, per varianti più chiare come il lilla, l’azzurro, il grigio chiaro, e di giocare con una carta da parati pop art o con lo stile vintage per non appesantire troppo l’ambiente.
  • La carta da parati con motivi geometrici o con varianti floreali, sempre e solo di colori rilassanti, va bene anche per la stanza da letto per i bambini.

Altri articoli interessanti