Distributori Automatici Usati Prezzi

Distributori Automatici Usati, quali sono i Prezzi?

Il distributore automatico opera 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Sostanzialmente questo significa che un business incentrato sulla distribuzione automatica può contare sulla continuità dell’attività e sul relativo guadagno, a fronte di un iniziale investimento.

Il mercato di riferimento permette di scegliere tra distributori automatici nuovi usati.

Il prezzo diventa il principale elemento su cui si basa la scelta d’acquisto, soprattutto se non si gode di molta liquidità, come spiegato nell’articolo sui distributori automatici usati apparso nel blog Venditore Automatico.

Le varie piattaforme online dedicate alla formula vendita-acquisto di beni offrono una vasta scelta a riguardo. Il più delle volte, però, un acquisto a prima vista vantaggioso non garantisce l’affare. In generale l’usato non garantito può nascondere difetti e caratteristiche non conformi all’uso specifico, un problema che accresce nel caso dei distributori automatici.

Molte aziende produttrici e alcuni agenti consulenti esperti per sopperire alla situazione offrono la possibilità di acquistare i loro distributori automatici usati a prezzi davvero convenienti. Si tratta per lo più di macchinari che sono stati noleggiati in precedenza o che sono stati ritirati dalla zona di pertinenza per carenza di interesse nei confronti del tipo di articolo erogato. I macchinari e i loro sistemi vengono revisionati e rigenerati per consentirne nuovamente il noleggio o l’acquisto da parte di persone interessate.

Il prezzo contenuto dei distributori automatici usati permette di accaparrarsi un macchinario funzionate e mettere in piedi un business di successo. Il costo di investimento iniziale per un macchinario usato può oscillare da un minimo di 5 mila euro a oltre 10 mila euro, ma le diverse proposte dipendono da tipo di bene, brand di riferimento, anno di produzione e usura. A seconda dei casi, un vending machine usata può arrivare a costare fino al 50% in meno del prezzo di acquisto sul nuovo, riuscendo ad ammortizzare sensibilmente l’investimento iniziale e accorciando i tempi di ROI.

L’acquisto del distributore usato deve essere subordinato alla presenza o meno di componenti tecniche e tecnologiche importanti come i software e i sistemi tecnologici necessari per rispettare il decreto legislativo 127/15 con decorrenza 1 aprile 2017. Entro quella data, tutti i titolari di vending machines dovranno mettersi a regime rispetto all’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica di fatture e dati dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate. Il distributore automatico usato deve possedere periferiche a pagamento, Sistema master ed erogatore collegabile al Sistema master ovvero tutti gli strumenti in grado di registrare, sigillare, elaborare e trasmettere i dati fiscali richiesti. Se il macchinario usato presenta queste caratteristiche si inizia a profilare l’affare.

Altri articoli interessanti