tagli-di-capelli-per-chi-ha-il-viso-tondo_711x600

Scegliere l’acconciatura sulla base del viso

La scelta dell’acconciatura ideale non dovrebbe guardare solo ai gusti, ma anche alla forma del proprio viso. Già, infatti la forma del volto può dare una grande mano nella scelta della migliore acconciatura per stare al meglio con sè stessi.

Ogni volto, lo sappiamo, è dotato di una sua morfologia unica, che si avvicina ad una certa forma. L’acconciatura deve equilibrare la forma del volto e valorizzarla, dandogli un aspetto proporzionato. Come fare? Vediamo come abbinare al meglio l’acconciatura con la forma del proprio volto.
Hai un viso ovale? In questa ipotesi, ritieniti fortunato: il viso ovale infatti è sempre sinonimo di proporzione e armonia.

La grande fortuna di chi ha un viso ovale è quella di poter scegliere, in pratica, ogni tipologia di taglio: vanno bene sia quelli lunghi e lisci, che il caschetto, che lo scalato, e il viso ovale si sposa alla perfezione anche con il taglio corto.
In genere, è meglio evitare i tagli molto corti che nelle donne potrebbero togliere dolcezza al volto.

Hai un viso tondo? Le persone che hanno un viso tondeggiante, vale a dire che si allarga sugli zigomi e che quindi hanno un’aria paffuta, avrebbero optare per un taglio che non assecondi la rotondità, ma che la attenui. In genere, ideali per evitare di seguire la forma del volto sono i tagli asimmetrici, o a mezza lunghezza, ma vanno bene anche i caschetti lunghi (sotto la mascella) o un taglio corto con volume. I capelli a mezza lunghezza salati o ricci possono stemperare la rotondità del viso.
Bisogna invece stare decisamente alla larga da tutti i tagli che possono dare ancora più volume al proprio viso, per esempio quelli bombati, i caschetti corti, i capelli piatti, la riga in mezzo. Si tratta di acconciature che non valorizzano per nulla il viso tondeggiante.

Hai un viso triangolare? Si tratta dell’ipotesi del viso ‘a triangolo’ e con la punta verso il basso, con fronte larga, mento sottile, zigomi che sporgono, tipico degli asiatici. In questa ipotesi, è meglio optare per una pettinatura che equilibri ed armonizzi il tutto: le frange, per questo tipo di volto, sono la soluzione migliore. I caschetti ampi sono anche una buona acconciatura, come i tagli scalati. Da evitare invece i capelli raccolti che accentuano il contrasto fra la larghezza della fronte e invece il mento.
Hai un viso quadrato? Se si ha un viso quadrato, con fronte e mascella entrambe ben pronunciate, l’ideale è un taglio che possa addolcire il volto.
I capelli non dovrebbero mai essere troppo corti, i tagli dovrebbero sempre essere sotto la mascella e senza volume ai lati.

La parte superiore della testa potrebbe essere gonfiata, per ottenere un aspetto più armonico.
Una pettinatura con frangia a lato può addolcire il viso, la riga asimmetrica è perfetta.
Anche i capelli leggermente ondulati, piuttosto che completamente lisci, sono una buona soluzione. Bisogna invece evitare del tutto i caschetti e le linee orizzontali come anche i capelli raccolti.

Altri articoli interessanti