Capoliveri

Isola D’Elba: Cosa vedere a Capoliveri

Capolivieri è una delle antiche cittadine dell’Isola d’Elba, un luogo dove natura, tradizione, folclore e relax si incontrano per rendere la vacanza un momento fantastico davvero per tutti. 

Capolivieri è una cittadina affacciata sulla costa sudorientale dell’Isola d’Elba, una meta davvero ideale per chi voglia un po’ di pace e di relax al sole, ma anche per chi stia cercando una meta che sia stimolante culturalmente. D’altronde, già per essere immersa in un contesto naturale come quello dell’Isola d’Elba, Capolivieri è sicuramente una città estremamente affascinante e ricca di spunti per una vacanza perfetta. 

La prima cosa da sapere è che Capolivieri è ricchissima di spiagge: è dotata di un litorale costellato di lidi davvero meravigliosi, come quella dell’Innamorata, Naregno e Margidore. Ma non si tratta certo delle uniche spiagge: ce ne sono anche molte altre, fra cui Barabarca, Calanova, Felciaio, Ferrato, Lido, Madonna delle Grazie, Morcone, Norsi, Pareti, Remaiolo, Straccoligno, Zuccale. 

Ma Capolivieri non è solamente spiagge. Fra le cose più interessanti da vedere possiamo consigliare il Forte Focardo, che si trova vicino alla frazione Naregno, verso il canale di Piombino. 

Si tratta di una struttura a pianta quadrangolare, con quattro baluardi e due bastioni, ed è un forte che domina tutta la costa e che offre una vista davvero spettacolare. 

Per chi sia interessato anche al turismo religioso ed artistico possiamo consigliare il Santuario della Madonna delle Grazie di Capolivieri. Si tratta di un antico santuario, costruito nel Cinquecento, a croce latina. La struttura è arricchita da una cupola di stile orientale. 

L’interno è stato affrescato agli inizi del Novecento, e dentro il santuario è possibile visionare un organo del Settecento ed il dipinto della Sacra Famiglia che, secondo esperti, sarebbe da attribuire a Marcello Venusti. Infine, splendido anche l’Abside di San Michele di Capolivieri. Si tratta di ciò che resta di una chiesa medievale molto antica, che si trova appena fuori dal Paese. Papa Gregorio XI celebrò una messa proprio in questa chiesa, nel 1376. 

Il Monte Calamita si trova vicino a Capolivieri ed è uno dei più grandi rilievi dell’Isola. Per chi voglia fare un po’ di trekking ed una immersione nella natura, è possibile salire al monte usando diversi sentieri: un’occasione d’oro soprattutto per gli amanti del trekking. 

Inoltre qui sul monte Calamita si possono vedere delle miniere sotterranee, dove veniva estratta magnetite, da qui il nome del monte. 

Altri articoli interessanti